Email: info@mepaplus.it - Cell: +39 3288079198

Codifica NATO dei Materiali

SPECIALISTI NELLA CODIFICA NATO DEI MATERIALI

FORNITI AGLI ENTI MILITARI DEL MINISTERO DIFESA

 
nato-91582.660x368
LOGOSIAC555
natoncage
Codifica web
PlayPause


L’agenzia MEPAPLUS con sede in PUGLIA (Gioia del Colle), con professionalità in aggiunta ai servizi di abilitazione per conseguire il codice NCAGE, esegue anche il servizio di Codifica dei Materiali NATO, dei prodotti/articoli forniti agli Enti di vertici del Ministero Difesa.


SIAMO IN GRADO DI ELABORARE E TRASMETTERE

CODIFICHE NATO CON PRIORITÀ URGENTE IN 24H*

 

*(dopo la ricezione di tutti i documenti previsti dal NATO
Manual on Codification "ACodP-1").

La nostra agenzia si dedica in modo professionale ai propri clienti ed è pronta ad offrire diversi servizi su misura, tra i quali:

  • affidamento prestazioni di consulenza e gestione totale delle codifiche NATO;
  • servizio di formazione a distanza con tutor dedicati per gestire in autonomia le codifiche NATO;
  • pacchetti personalizzati per gestione e formazione con tutoraggio operativo sui principali applicativi delle Pubbliche Amministrazioni per codifiche NATO.

 

FASI DI PROCESSO CODIFICAZIONE

 

PROVVEDIAMO NOI A TUTTI GLI ADEMPIMENTI:


  • Assegnazione del Codice Costruttore (NCAGE Code);
  • Generazione delle liste degli articoli da identificare/ codificare(SPLC - Spare Part List for Codification)
    Screening;
  • Assegnazione/Conferma del NUC;
  • Generiamo C.A.B. (Codici a Barre);
  • Gestiamo tutte le fasi Processo di Codificazione e transazioni.

 

 

 

 

 


COSA CI NECESSITA:


  1. Stipula Contratto e/o Ordinativo dell'Amministrazione Difesa;
  2. Disciplinare di Gara e Clausole di Codifica;
  3. Schede tecniche e Certificati di Conformità articoli da codificare;
  4. Riferimenti Costruttore/Fornitore;


COSA È LA CODIFICA DEI MATERIALI NATO

Il Sistema di Codificazione Materiale NATO (NATO Codification System - NCS),è un sistema di classificazione, identificazione e catalogazione standard degli articoli di rifornimento, in vigore nelle Nazioni dell’Alleanza Atlantica (NATO), oggi utilizzato sopratutto da Nazioni non NATO.

Tuttavia l’utilizzo obbligatorio del NCS scaturisce soprattutto dalla sottoscrizione degli STANdardization AGreements (STANAGs) 3150, 3151 4177, 4199 e 4438. 

Di conseguenza l’inserimento obbligatorio della Clausola Standard di Codificazione, particolarmente rilevante negli atti negoziali delle Amministrazioni della Difesa (AD), per l’identificazione del materiale in fornitura.

QUAL'E’ LO SCOPO DELLA CODIFICAZIONE? 

Lo scopo della Codifica dei Materiali NATO, è quello di far gestire, con un unico numero, articoli di rifornimento aventi gli stessi attributi specifici (forma, dimensione, materiale, ecc.), come definiti dai criteri di identificazione del NCS, anche se prodotti/forniti da Costruttori/Fornitori diversi o facenti parte di complessivi diversi.

Di conseguenza la clausola di codificazione, nelle sua interezza, deve essere inserita in tutti gli atti negoziali (centralizzati o periferici), che prevedano la fornitura o l'approvvigionamento di articoli di rifornimento.

Inoltre si pone l'obiettivo di vincolare contrattualmente il costruttore/fornitore ad identificare, secondo il sistema NATO.

Quindi tutti gli articoli da fornire all'Amministrazione della Difesa possono essere soggetti a identificazione e  codifica così come previsto dal SPLC (Spare Part List for Codification).

 

visure